di Ben Ledbetter, Architect by Flickr (CC BY 2.0)In ogni angolo di ogni città e villaggio di tutta Francia e Europa risuona un grido di dolore, di forza e di speranza: “Je suis Charlie Hebdo!” Io sono Charlie Hebdo, il settimanale satirico parigino vittima della più becera violenza figlia del fondamentalismo islamico.

Leggi tutto: Je suis Charlie et Ahmed

Jarawa Girl di Jeremy Weate by Flickr (CC BY 2.0)Andaman Trunk Road è il nome di una strada costruita illegalmente nella riserva della tribù degli Jarawa, nelle isole Andamane, in India. Una strada illegale perché costruita dove la legge lo vietava. Non è inoltre una strada molto utile agli abitanti delle isole Andamane, che preferirebbero di gran lunga una via alternativa marittima.

Leggi tutto: Safari umani

di nevil zaveri by Flickr (CC BY 2.0)Una “fatwa” è semplicemente una sentenza emessa da un “faqih”, un esperto di legge coranica. Spesso una “fatwa” è una condanna. Una condanna esplicita di qualche atteggiamento, credenza o comportamento che viola la legge coranica e dunque la stessa volontà di Allah.

Leggi tutto: Fatwa sull'Isis

di Giuseppe Milo by Flickr (CC BY 2.0)Davanti ai giusti l'innocente esulta e il perseguitato si rallegra. L'empio trema e suda di pallido terrore perché, preso dalla morsa della paura, non può che odiare il giusto.

Leggi tutto: Giusti dell'Islam

di quapan by Flickr (CC BY 2.0)Non ha limiti l'ideologica pazzia dei nazifascisti del terzo millennio, adulatori idolatri e adoratori feticisti di ometti infami, colpevoli di squallide empietà compiute perché totalmente asserviti ad un messia pazzo e sanguinario: Hitler, omuncolo dalla bassa statura fisica e morale.

Leggi tutto: Priebke e i suoi amanti

Pagina 1 di 3