Elephant è uno di quei film scomodi e grezzi. Film che piacciono solo a intellettuali o pseudo-intellettuali occidentali. Gli intellettuali relativisti e nichilisti amano film come Elephant, tutte le altre persone no. Perché è un film così angosciante da non suscitare nessuna emozione nello spettatore, solo quesiti.

Leggi tutto: Elephant

"Freaks” è uno di quei bei vecchi film che non è possibile ignorare, una pellicola recuperata, restaurata e digitalizzata dal lontano 1932. Un capolavoro menomato ma fulgente di splendore e autentica bellezza.

Leggi tutto: Freaks 1932

Pulp Fiction è forse il migliore tra i capolavori di Tarantino. Non solo per via di una regia e di una fotografia eccezionale, non solo a causa di attori che interpretano praticamente quasi perfettamente i loro ruoli, ma soprattutto a causa di una delle più belle e ben fatte sceneggiature di sempre.

Leggi tutto: Pulp Fiction

El Subcomandante Insurgente Marcos era solito affermare: 

“Tetto, terra, lavoro, pane, salute, educazione, indipendenza, democrazia, libertà. Queste furono le nostre domande nella lunga notte dei 500 anni queste sono oggi le nostre esigenze.”

(comunicato video EZLN 2012)

Leggi tutto: Rio 2096

Qohen è un uomo di fede. Non nel senso che sia religioso. È solo, alienato, forse pazzo. Uno dei migliori lavoratori che la Mancom abbia mai avuto. È un uomo di fede perché vive la sua vita aspettando e sperando in una telefonata, una chiamata che dovrebbe dar senso alla sua vita.

Leggi tutto: The Zero Theorem

Pagina 1 di 4